Salta gli elementi di navigazione
banner
logo ridotto
logo-salomone
Corso di Laurea Magistrale in Statistica e Data Science

Presentazione del corso

Il corso di Laurea Magistrale "Statistica e data science" (brochure nuovo CdS) deriva dalla trasformazione di “Statistica, Scienze Attuariali e Finanziarie” (brochure vecchio CdS). Le principali novità riguardano:

  • un incremento dei contenuti di data science, in particolare con l'attivazione di un insegnamento fondamentale di informatica ("Algoritmi e programmazione per l'analisi dei dati"), l'aggiunta di contenuti computazionali all'insegnamento di base di inferenza statistica, il potenziamento della statistica bayesiana con un insegnamento obbligatorio al primo anno e uno opzionale al secondo anno
  • la modifica dei requisiti di accesso: i requisiti curriculari adesso prevedono 24 crediti in ambito matematico, statistico o informatico, con un minimo di 6 in ambito matematico e un minimo di 6 in ambito statistico; inoltre è richiesta la conoscenza della lingua inglese a livello B2

La maggiore enfasi sui contenuti di data science è motivata dalle eccellenti opportunità lavorative dei laureati con tali competenze e dall'attuale attività di ricerca del dipartimento di riferimento a cui appartengono quasi tutti i docenti del CdS, ovvero il Dipartimento di Statistica, Informatica, Applicazioni 'G. Parenti', che ha ottenuto per il quinquennio 2018-2022 un finanziamento come dipartimento di eccellenza con un progetto su temi di data science e che ha promosso la costituzione del Florence Center for Data Science.

La modifica non riguarda la classe di laurea del CdS, che rimane la LM-82 ("Scienze statistiche"). Inoltre, anche nel nuovo CdS è attivo il curriculum in statistica ufficiale con certificazione European Master of Official Statistics.

Link alla pagina dei requisiti di accesso

****************************************************************

Per l'a.a. 2019/20 sono disponibili 10 borse di studio di 2000 euro per studenti che si iscriveranno alla LM in Statistica e Data Science. Possono partecipare alla selezione gli studenti residenti fuori dalla Regione Toscana o che hanno conseguito la laurea triennale presso un Ateneo diverso dall’Università degli Studi di Firenze. Scadenza 30 settembre. Bando: https://titulus.unifi.it/albo/viewer?view=files%2F003219576-UNFICLE-14211cba-5666-4c98-88d6-d2fb89a906cd-000.pdf

 

Presentazione del CdS "Statistica e Data Science"
La Laurea Magistrale in "Statistica e Data Science" (classe LM-82 "Scienze statistiche") fornisce una solida strumentazione teorico-metodologica per l'analisi dei dati, al fine di estrarre informazioni a scopo conoscitivo e decisionale. Il corso di studi può essere affrontato con successo da studenti provenienti da diversi tipi di laurea (es. statistica, economia, matematica, informatica), accomunati da attitudine e interesse per l'analisi di fenomeni reali tramite metodi quantitativi. Grazie alle molteplici opzioni di scelta degli esami, è possibile personalizzare la preparazione privilegiando gli aspetti metodologici della statistica o della data science oppure uno specifico campo applicativo (ad es. scienze sociali e demografia; biologia, medicina e ambiente; statistica ufficiale; statistica per le imprese; assicurazioni).

Il piano di studi può essere arricchito con uno o due insegnamenti del curriculum 'data science' della laurea magistrale in Informatica dell’Università di Firenze, ad esempio Machine Learning, Data Mining and Organization, Data Warehousing.

Il Corso di Laurea ha due curricula:
- Generale (schema)
- Statistica Ufficiale - European Master of Official Statistics (schema)
Il primo anno, identico per i due curricula, è composto da cinque insegnamenti riguardanti i fondamenti di probabilità, statistica e informatica. Il contenuto del secondo anno dipende dal curriculum, e nell'ambito del curriculum Generale dalle scelte relative agli esami caratterizzanti (27 crediti) e affini (12 crediti). In entrambi i curricula vi è una attività a libera scelta (9 crediti). Il curriculum Statistica Ufficiale ha un tirocinio obbligatorio da 10 crediti, mentre lo studente del curriculum Generale ha la possibilità di svolgere il tirocinio come attività a libera scelta. Informazioni dettagliate sono disponibili nel Regolamento didattico.

 

Corsi del primo anno
Il primo anno, identico per i due curricula, è composto da cinque insegnamenti riguardanti i fondamenti di probabilità, statistica e informatica

  • Probabilità e matematica per la statistica (primo semestre, 12 crediti)
  • Inferenza statistica e metodi computazionali (primo semestre, 12 crediti)
  • Teoria e pratica dei modelli statistici (secondo semestre, 12 crediti)
  • Statistica Bayesiana (secondo semestre, 6 crediti)
  • Algoritmi e programmazione per l'analisi dei dati (secondo semestre, 9 crediti)

 

Corsi del secondo anno (curriculum Generale)
Nel curriculum Generale, tramite la scelta degli insegnamenti caratterizzanti e affini, nonché la libera scelta, è possibile personalizzare la preparazione privilegiando un ambito specifico, ad esempio: data science; biostatistica; popolazione e società; analisi dei rischi e scienze attuariali.

Argomenti di Data Science sono trattati in vari insegnamenti del secondo anno, ad es. Multivariate analysis and statistical learning (metodi statistici impiegati nel data mining e strumenti di apprendimento statistico per la classificazione), Causal inference and program evaluation (analisi di high-dimensional data in ambito sperimentale e osservazionale), Statistics for spatial data (localizzazioni GPS), Social Network Analysis (metodi statistici per l'analisi di reti di persone, imprese, pagine web etc.), Statistical information systems: big data, open data and semantic web (progettazione di sistemi informativi statistici e di supporto alle decisioni). Inoltre, negli insegnamenti Methods and tools for official statistics e Sampling theory (che diventa 'Design and analysis of sample surveys' dal 2020) si tratta l’utilizzo dei Big Data per finalità di statistica ufficiale.

Corsi del secondo anno (curriculum Statistica Ufficiale - European Master of Official Statistics)
Il curriculum Statistica ufficiale fornisce una preparazione finalizzata a coloro che intendono operare presso enti preposti alla statistica ufficiale nazionali e internazionali e più in generale presso tutte quelle realtà lavorative pubbliche o private per le quali le statistiche ufficiali rappresentano un elemento fondamentale per capire, orientarsi e prendere decisioni. Ad esempio in Italia si tratta di enti di ricerca come ISTAT, istituti pubblici quali la Banca d'Italia e tutta la rete dei soggetti pubblici e privati appartenenti al SISTAN (uffici di statistica di Regioni, Comuni, etc.), ma l'ottica può essere ampliata verso enti analoghi dell'Unione Europea (EUROSTAT, Istituti nazionali di statistica, Banche Centrali) e organismi internazionali quali Banca Mondiale e OECD.
Il curriculum Statistica ufficiale, progettato in conformità ai requisiti stabiliti da EUROSTAT, è stato riconosciuto da EUROSTAT come European Master of Official Statistics (EMOS): https://ec.europa.eu/eurostat/cros/content/emos_en La certificazione EMOS si basa su criteri selettivi riguardanti vari aspetti: capacità didattica del corpo docente, contenuto degli insegnamenti, infrastrutture, accordi con gli istituti di statistica ufficiale. Il primo anno del curriculum Statistica Ufficiale è comune al curriculum Generale. Il secondo anno prevede i seguenti corsi obbligatori: Longitudinal data analysis, Design and Analysis of Sample Surveys, Statistics for spatial data, Methods and tools for official statistics, oltre ad un esame affine da scegliere come indicato nel Regolamento. Molti degli insegnamenti proposti presentano un taglio con una forte dimensione applicativa che viene pienamente completata e valorizzata dalla collaborazione con gli esperti ISTAT attraverso lezioni, seminari ed eventuali visite specifiche. Il curriculum prevede un tirocinio curriculare di 10 crediti (Internship in official statistics) da svolgersi presso l'ISTAT (sedi di Roma o di Firenze) oppure presso l'ufficio di statistica del Comune di Firenze. Per ottenere la certificazione EMOS la libera scelta e la prova finale devono riguardare metodologie o temi rilevanti per la statistica ufficiale.

Molti degli insegnamenti proposti presentano un taglio con una forte dimensione applicativa che viene pienamente completata e valorizzata dalla collaborazione con gli esperti ISTAT attraverso lezioni, seminari ed eventuali visite specifiche.

Considerata la struttura prettamente europea del network EMOS, le attività formative sono integrate anche da interventi di professori di prestigiose Università europee che offrono lo stesso percorso certificato EMOS e sono, inoltre, disponibili scambi in mobilità internazionale nel quadro del programma ERASMUS+.

Per il curriculum “Statistica ufficiale” la libera scelta e la prova finale dovrebbero riguardare metodologie o temi rilevanti per la statistica ufficiale. Il curriculum prevede un tirocinio curriculare di 10 crediti (internship in official statistics) da svolgersi presso l’ISTAT (sedi di Roma o di Firenze) oppure presso l’ufficio di statistica del Comune di Firenze. Il numero di numero di tirocini di questo tipo è limitato (presumibilmente tra 5 e 10 per anno): pertanto, in base all'art. 4 del Regolamento qualora il numero di candidati sia superiore al numero di posizioni disponibili si procederà ad una selezione dei candidati basata sul curriculum pregresso, sugli esami di profitto sostenuti nell’ambito del CdL e, eventualmente, su un colloquio.

Testimonianza del dr. Giorgio Cecchi, laureato EMOS - Conferenza Nazionale di Statistica 2018 https://youtu.be/X4IIxPXKjs4 (dal minuto 45)


Obiettivi formativi
Il Corso di Laurea Magistrale in "Statistica e Data Science", coerentemente con quanto richiesto dagli obiettivi formativi della classe, si propone di ottenere una figura di laureato che, dotato di una adeguata preparazione di base negli ambiti della Matematica, della Statistica e della Gestione informatica dei dati, sia capace di operare in vari settori di applicazione con autonomia e responsabilità e di inserirsi sul mercato del lavoro come esperto qualificato di analisi quantitative, in grado di produrre e gestire flussi informativi nonché utilizzare sistemi informatici e reti telematiche per raccogliere informazioni, elaborarle, ricavarne indicazioni strategiche, distribuirle ai giusti livelli di dettaglio e con le modalità tecnologiche più opportune. Il profilo professionale dipende dall'orientamento scelto dallo studente nell'ambito del percorso formativo offerto e dagli insegnamenti previsti nel proprio piano di studio.
Il laureato utilizza la metodologia statistica per la raccolta e l'analisi dei dati a fini interpretativi o previsionali, potendo operare in vari ambiti tra cui economico, aziendale, sociale e demografico, biomedico e sanitario, produzione di statistiche ufficiali. Svolge funzioni di supervisione, coordinamento e consulenza nell'ambito della gestione di dati a struttura complessa. Si relaziona con gli esperti disciplinari dei vari ambiti applicativi e i decisori sia nel settore pubblico che privato.
Il laureato è in grado di tradurre in termini statistici esigenze conoscitive sorte in vari campi applicativi e saper dialogare con gli esperti di settore, valutare gli aspetti etici e deontologici della professione, esaminare le fonti statistiche e pianificare la raccolta dei dati, gestire dati in forma complessa e individuare efficienti algoritmi di analisi, applicare modelli statistici per l'inferenza e la previsione, utilizzare i risultati dell'analisi statistica per descrivere fenomeni reali e fornire indicazioni a supporto di decisioni in condizioni di incertezza, divulgare in modo efficace i risultati dell'analisi statistica.

 

Sbocchi occupazionali
Il laureato ha una preparazione idonea a garantire un'ampia flessibilità di impiego in uffici studi e programmazione della pubblica amministrazione e degli enti locali, nelle unità di data analytics di medie-grandi imprese, nelle compagnie di assicurazione, in uffici marketing di imprese di produzione e di distribuzione, in società di gestione di sistemi informativi, in istituti di ricerca che operano nel campo delle scienze della vita, nelle organizzazioni nazionali e internazionali deputate alla produzione di statistiche ufficiali, in attività di consulenza professionale, con funzioni di elevata responsabilità. Utilizzando adeguatamente la flessibilità prevista nella definizione del percorso formativo, per i laureati si possono prefigurare funzioni di progettazione, sperimentazione e controllo di qualità in aziende operanti nei settori biomedico, epidemiologico, ecologico-ambientale e in aziende di medie-grandi dimensioni operanti in qualsiasi settore produttivo. La laurea in classe LM-82 consente di sostenere l'Esame di Stato di Attuario per l'iscrizione nella sezione A dell'Albo dell'Ordine Nazionale degli Attuari. 

A titolo di esempio, si riportano le testimonianze di alcuni laureati.

Il sito web CareerCast, specializzato nella ricerca di lavoro, stila annualmente una classifica di 200 professioni. Statistici e scienziati dei dati stanno sempre nelle prime posizioni, in particolare nel report 2019 occupano le prime due posizioni:

https://www.careercast.com/jobs-rated/2019-jobs-rated-report.

 

 
ultimo aggiornamento: 27-Ago-2019
UniFI Scuola di Economia Home Page

Inizio pagina